BLOG

Le migliori landing page

Sentiamo spesso di parlare di landing page, pagine di destinazione e di pagine cattura contatti.

Si tratta della stessa identica cosa, ma quello che non sappiamo è che può rivelarsi uno strumento davvero importante e proficuo. Tuttavia, se vogliamo che ci permetta di ottenere i risultati sperati, dobbiamo fare in modo che presenti tutte le caratteristiche necessarie.

Pertanto, ecco l'anatomia delle migliori landing page:

Per aumentare i vostri contatti una landing page dev'essere diretta e accattivante
Una pagina di destinazione efficace dev'essere in grado di comunicare in modo semplice, chiaro e non ambiguo. Infatti, non appena un utente approda su una landing page, si chiede di cosa si tratta e vuole capirlo subito, senza giri di parole.
Perciò, una pagina cattura contatti efficace deve arrivare presto al punto, rispondendo ai dubbi dell'utente e facendogli capire cosa troverà e come si sentirà una volta lasciati i propri.
Pertanto, la vostra landing page dovrà essere breve e coincisa, ma anche capace di creare una connessione con chi legge e un sentimento positivo. Oltre a questo, dovrà essere accattivante, coinvolgente e capace di catturare completamente l'attenzione dell'utente.
Potrete utilizzare dei video, delle immagini o anche delle infografiche ben strutturate.
Ricordate che ogni pagina di destinazione ha meno di 10 secondi per incuriosire il cliente: se non lo incuriosirà, quasi certamente non continuerà a leggere e non vi lascerà il suo contatto, ma chiuderà la pagina ancor prima di aver capito il vostro messaggio e/o l'importanza del vostro prodotto.


Una landing page di successo trasmette all'utente una grande fiducia Dopo aver catturato l'attenzione dell'utente e mostrato ad esso cosa offrite, dovrete cercare di costruire la sua fiducia.
Questo non è un semplice dettaglio, ma è piuttosto un elemento fondamentale.
Voi lascereste il vostro contatto o acquistereste un prodotto "alla cieca" da qualcuno di cui non vi fidate? Certamente, no. Non è vero? Tuttavia è ovvio che gli utenti non potranno mai conoscere il creatore della landing page o del prodotto come se lo stessero incontrando davanti ad un caffè, ma è comunque importante fare del vostro meglio per creare subito un rapporto di fiducia con il visitatore.
Come potrete fare? Diciamo che già evitando i giri di parole, avrete guadagnato credibilità, ma ovviamente non basta.
Ad ogni modo, potrete presentare e mostrare voi stessi e/o la vostra azienda, inserire nella pagina dei loghi che ispirano fiducia (come quello di VeriSign, TrustPilot o anche quello di PayPal e altri importanti metodi di e-payment) e pubblicare delle testimonianze di persone che si sono già affidate al vostro brand.


Una landing page di successo deve saper trattenere i visitatori Considerando tutti gli elementi elencati in precedenza, potrete già aver creato una landing page in grado di generare fiducia, di catturare l'attenzione dell'utente, di trasmettere credibilità e di far capire al potenziale cliente l'importanza di ciò che gli state offrendo. Tuttavia, una pagina cattura contatti di successo ha altre due caratteristiche.
La prima è evitare la presenza di menu di navigazione nella parte superiore della pagina o in altre aree dell'interfaccia web.
Ovviamente, facendo questo, non state "legando" l'utente, ma semplicemente non lo state invitando a lasciare la pagina prima di aver lasciato i suoi contatti.
Naturalmente, potrà sempre andar via dalla vostra landing page, ma non sarete stati voi ad averlo indirizzato altrove.
Evitare di offrire ulteriori link di navigazione non necessari è un altro degli elementi chiave del design di una pagina di destinazione.
L'altra caratteristica immancabile la stiamo per scoprire.


landing_migliori


Per consentirvi di aumentare le vostre vendite online e catturare nuovi contatti serve sempre una Call to Action
Come abbiamo detto, una landing page efficace fornisce informazioni convincenti in modo da portare il visitatore verso una determinata decisione, ovvero quella di lasciare o non lasciare il suo contatto.
Tuttavia, spesso e volentieri un utente ha bisogno di un'ulteriore "spinta": la Call to Action.
Si tratta di un invito all'azione che non è altro che una frase persuasiva che lo convinca a fare il passo finale riempiendo il form con i suoi dati.
Per convincere il visitatore, solitamente è importante creare un senso di urgenza, facendo capire che ha un tempo limitato per aderire o anche che esiste un numero limitato di posti a disposizione.
Può aiutare anche offrirgli qualcosa, come uno sconto, un omaggio o un infoprodotto gratuito.
La Call to action è un elemento chiave di ogni pagina di destinazione di successo.
Pertanto, è importante formulare molto bene il vostro invito all'azione, mettendo in chiaro quello che otterrà dopo aver cliccato.
Il suggerimento finale è quello di inserire la Call to Action in un pulsante che catturi l'attenzione e che possa essere visto chiaramente.

In conclusione...
Le landing page sono una componente fondamentale dell'inbound marketing e sono parte integrante di un buon funnel di vendita. Perciò, non sottovalutatele e utilizzate questi suggerimenti per creare una pagina che possa davvero fare la differenza per il vostro business.
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito