Google Glass, ma non solo.

Menu

Realtà aumentata o realtà virtuale? Le differenze

Torna alle news
07/06/2017
Tecnologie

Realtà aumentata vs Realtà virtuale. Quali sono le differenze?

Si fa un gran parlare di realtà aumentata e di realtà virtuale, spesso confondendole.

La differenza è notevole: la realtà aumentata aggiunge delle informazioni supplementari a ciò che ci circonda.

Per esempio, con i Google Glass è possibile avere davanti agli occhi il percorso da seguire tracciato con Google Maps, oppure ottenere informazioni sulla chiesa che stiamo guardando.

La realtà virtuale è un mondo costruito elettronicamente, con le sue regole e i suoi personaggi che non esistono al di fuori dei quell'ambito.
Pensate al film Matrix, oppure ai tanti videogiochi che grazie agli occhiali VR fanno entrare il giocatore all'interno del videogame, diventandone il protagonista.
 

Realtà aumentata: i prodotti

realtà-aumentata-glass

Sono nuove tecnologie che si stanno affacciando solo ora nel mercato reale. Basti guardare la storia dei Google Glass, usciti e rientrati dai laboratori per trovare gli aggiustamenti dopo essere stati provati nella quotidianità.

A questa corsa si sono aggiunti la Sony con gli SmartEyeGlass, molto meno eleganti dei concorrenti ma altrettanto funzionali, anche se bisognosi di notevoli miglioramenti.

Ancora diverso è il caso della Microsoft, che con le sue HoloLens ha dato alla realtà aumentata una funzione in più: quella degli ologrammi.
Infatti con questo prodotto è possibile sovrapporre agli oggetti reali gli ologrammi dei software Microsoft, come Windows 10, comandandoli col tocco della mano.

Insomma i computer di Minority report sono sempre meno fantascientifici.

La Apple sta lavorando sotto traccia, ma si sa che puntano sulla potenza della fotocamera dei loro dispositivi per creare tutto il software necessario per inseguire i concorrenti nella gara della realtà aumentata.


Realtà virtuale: i prodotti


Una forma base della realtà virtuale è raggiungibile grazie agli economici Google Cardboard, occhiali di cartone che si possono acquistare online per pochi euro oppure si può provvedere a costruirseli in autonomia seguendo le istruzioni offerte dal gigante di Mountain View.
Si inserisce nella visiera lo smartphone e ci si ritrova immersi letteralmente in un altro mondo.

Di altro livello sono gli Oculus Rift e la PlayStation VR, grazie alle quali non solo ci si può immergere in un mondo ricostruito digitalmente, ma si può interagire muovendo la testa, gli occhi e utilizzando altri optional connessi.

Inoltre già da qualche anno è presenta sul mercato Microsoft Kinect, un dispositivo che permette di integrare la stanza in cui si gioca con gli eventi e i personaggi dei videogiochi.

Apple in questo campo è ancora quasi del tutto assente, anche se ultimamente è stata annunciata la produzione di computer VR Ready, cioè compatibili con gli strumenti di realtà virtuale.
La mela è ancora lontana dai rivali ma ci ha abituati a grandi sorprese che hanno poi portato a delle vere e proprie rivoluzioni delle nostre vite.
Attendiamo fiduciosi, in questa realtà.

Metti un like

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.