La chat di Facebook introduce una novità: i bot!

Menu

Perché i bot di Messenger sono il futuro del marketing

Torna alle news
10/01/2017
Comunicazione, Marketing, Facebook

Messenger introduce i bot

Come previsto da tempo, Facebook ha recentemente annunciato che la piattaforma per l’invio dei messaggi diventerà più funzionale e che i bot su Messenger sono il futuro del marketing. L’app diverrà una vera e propria piattaforma, perfetta anche per le aziende che desiderino interagire più direttamente con i clienti e che vogliano raggiungere nuovi e interessanti obiettivi. 

Grazie a delle specifiche modifiche, ogni realtà aziendale potrà sfruttare non solo la multimedialità di Messenger e la possibilità di inserire dei link insieme al testo, ma potrà anche permettere all'utente di completare delle transazioni, tutto tramite chat. 




I bot su Messenger sono il futuro del marketing in tutti i sensi e si presenteranno come dei cambiamenti che consentiranno di interagire in maniera completa tramite una semplice applicazione ormai usata da più di un miliardo di persone. Grazie a questa intelligenza artificiale, attiva 24 ore su 24, si potranno semplificare molti passaggi: potremo effettuare acquisti tramite chat e tutte le interazioni diventeranno più facilmente tracciabili e potranno essere analizzate più semplicemente, migliorando così la produttività e i risultati dei marketer e di tutti gli addetti alla vendita via chat. Inoltre, l’utente potrà iscriversi agli aggiornamenti in pochi secondi, e, così, una parte delle attività dell’email marketing aziendale verrà trasferita anche sull’app.

Ovviamente, affidarsi ai bot su Messenger vorrà dire mettere Facebook a conoscenza di tutte le nostre interazioni d’affari ma, se consideriamo come potranno migliorare i contatti con i clienti, possiamo dire che vale proprio la pena di “rischiare” almeno un po’.

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.