Come si formatta il testo su WhatsApp?

Menu

Grassetto su WhatsApp. Come si applica.

Torna alle news
06/06/2016
Whatsapp

Formattazione su WhatsApp: grassetto, corsivo e barrato.

Di recente WhatsApp ha diffuso un aggiornamento per la sua app su Android e iOS che riguarda i caratteri dei messaggi: è possibile oggi scrivere in corsivo, in grassetto e anche barrare il testo.

Le diverse formattazioni del testo, comunemente usate quando si scrive da computer, non si aggiungono al testo con dei pulsanti appositi: per usarle occorre inserire dei simboli nella scrittura e Whatsapp li convertirà nel tipo di formattazione scelto.

Per il grassetto basta aggiungere un asterisco (*) prima e dopo la parola, ad esempio: *ciao*.

Per il corsivo basta aggiungere un underscore (_) prima e dopo la parola come in _ciao_.

Infine per il barrato è sufficiente aggiungere una tilde (~) prima e dopo la parola: ~ciao~.


corsivo_whatsapp?

Le tre nuove formattazioni possono essere usate anche insieme nella stessa parola.

Quindi se volete scrivere una parola in grassetto e in corsivo, prima e dopo quella parola dovete aggiungere trattino basso e asterisco: _*grassettocorsivo*_. Per poter usufruire delle nuove formattazioni grassetto, corsivo e barrato è necessario disporre della versone 2.12.17 per l’iPhone e della 2.12.535 per i telefoni Android o utilizzare la versione dextop del servizio con WhatsApp Web.

Gli aggiornamenti che rendono possibile usare le nuove formattazioni sono stati testati in versione beta e sono disponibili per tutti gli utenti.

Le opzioni di formattazione si inseriscono all’interno di un' operazione di restyling più ampia della piattaforma, che comprende fra le altre cose la possibilità di allegare file PDF, Word e PowerPoint contenuti all’interno di Google Drive.

Ma la vera novità potrebbe arrivare sul fronte dei pagamenti: Facebook, che detiene le quote di maggioranza di WhatsApp, starebbe già testando su Facebook Messenger alcune modalità per sfruttare le credenziali personali degli account come alternativa alla carta di credito; e lo stesso potrebbe fare con WhatsApp, ad oggi lo strumento di messaggistica istantanea più utilizzato del mondo.

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.