Menu

Google+ funziona? ai posteri l'ardua sentenza

Torna alle news
30/06/2015
Web, Social media, Google+, Content marketing

Google + è molto cambiato dalla sua nascita (4 anni fa) ad oggi. Fra questi cambiamenti ci sono segnali di un (de) collo? Oppure andiamo verso un (tra)collo?

Quante volte a dire il vero si è sentito parlare del suo declino?



Proviamo a ripercorrere insieme questa cronaca di una morte annunciata.

I fatalisti del web hanno decretato la prima volta la morte di Google Plus il 21 Aprile 2014.
Nonostante questo, il progetto è cresciuto e si è esteso: Google ha infatti dedicato maggiori risorse al progetto ed ha acquisito una pluripremiata società molto attiva nella ricerca delle reti neuronali, ricerca che potrà tornare senz’altro utile nella personalizzazione delle informazioni da fornire ai consumatori in ottica social.

Ma la cronaca di una morte annunciata continua fino a pochi giorni fa, quando Google ha deciso di scorporare Foto da Google Plus: anche in questo caso molti utenti hanno visto l’ennesimo colpo mortale. In effetti “escludere” la funzionalità più innovativa dal social di Mountain View può sembrare un azzardo, ma forse è stato proprio il successo di tale servizio a far guadagnare a Foto l’indipendenza. 



Pochi però sottolineano la nascita delle Raccolte, i “magazine virtuali” raggruppati per argomento o interesse che ogni utente può creare a proprio piacimento e che danno una marcia in più al vero cuore di Google Plus: la gestione dei contenuti nella sfera della propria identità digitale.

Occorre infatti precisare che Google Plus non è un social network, ma un Social Spine: la spina dorsale dell’ecosistema Google che si integra ed estende le funzionalità di tutte le app di Mountain View e che, diversamente dalle attività svolte su altri social, tende a formare un’identità digitale fondata sui contenuti.

Segnali di questo approccio si riscontrano nelle funzionalità esclusive attivate di recente e particolarmente interessanti in ambito business quali: i sondaggi Google+, MyBusiness, BusinessView attivi sui profili local.

E per riprendere da dove abbiamo cominciato: Sono segnali di un (de) collo questi? Oppure andiamo verso un (tra)collo?


AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA....

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.