Personal Branding: 5 casi di successo.

Menu

5 casi di Personal Branding particolarmente riusciti

Torna alle news
19/02/2016
Brand, Web

Tra le tante definizioni di personal branding, quella che rende forse meglio l'idea è "promuovere se stessi, adattando le strategie del Marketing alle persone".

Poiché si tratta di raccontare la propria storia in prima persona, il modo più semplice ed efficace per farlo è avere un proprio sito che sia il punto centrale del proprio marchio personale.

E sapete cos'altro aiuta? Gli esempi!
Diamo uno sguardo a 5 casi di personal branding, con relativi consigli, a cui ispirarsi.

1. Nina Mufleh
Nina Mufleh aveva un sogno: voleva lavorare per Airbnb.
Per spiccare sugli altri candidati, decise di mettere in mostra le sue capacità, creando un sito che mostrasse indagini di mercato sul turismo mondiale e che proponesse una strategia per l'azienda.
Il caso di Nina è diventato virale, permettendole di farsi notare da altre aziende e di ispirare molte persone ad utilizzare un modo alternativo al solito CV per trovare lavoro, che sfrutti il web per mostrare le proprie capacità, passando direttamente ai fatti.

2. Gary Sheng
Gary Sheng usa un tono amichevole, genuino e informale per descrivere le sue esperienze lavorative, i suoi obiettivi educativi e il proprio stile di vita. Sheng ci insegna che bisogna rendere la propria storia avvincente.
Non è necessario essere andati sulla Luna per raccontare una storia affascinante; anche la vita di tutti i giorni può diventare interessante se sapete come catturare l'attenzione degli interlocutori in modo che possano immedesimarsi. Siate diretti ed evitate la narrazione in terza persona.

gary_sheng

3. Quinnton J Harris
Il sito personale di Quinnton Harris comincia con un'appassionata, intrigante affermazione che svela molto della sua carriera e del suo carattere.
Va poi avanti a descrivere alcune fasi formative e i suoi punti di forza, il tutto in non più di una frase o due, creando una coesa e intima cronologia degli eventi.
Se doveste descrivervi con una o due frasi, cosa direste?
Ponderate il messaggio principale che volete veicolare, e mettetelo per iscritto.

4. PersonEurope.com
PersonEurope è un servizio turistico francese.
Ogni sezione è incorniciata da una bella immagine, accompagnata da una riga o due di informazioni.
Le immagini usate sono malinconiche, allettanti ed evocano una classica vacanza in Francia, che è esattamente l'esperienza offerta.
Dicono che un'immagine valga più di mille parole. Non lesinate dunque sulle immagini per ravvivare il vostro storytelling.
Delle buone immagini, che siano gioiose o introspettive, aiutano a conferire profondità ai sentimenti che intendete trasmettere.

5. Dan Makoski
Dan Makoski apporta personalità e tangibilità al suo sito grazie all'attività di blogger, in cui dà voce alle sue opinioni in modo efficace e diretto.
Il blog è il posto dove condividere esperienze ed opinioni, in modo che possiate focalizzare il contenuto su uno specifico argomento o nicchia.
Un beneficio degno di nota del blogging è che accresce la visibilità del sito sui motori di ricerca, rendendo il vostro personal branding più efficace.

Qual è la vostra storia? Avete girato il mondo, corso una maratona, o siete appena diventati genitori?
È giunto anche per voi il momento di stare sotto la luce dei riflettori; siete ad un click dal creare il vostro sito di personal branding da gestire con orgoglio. Cominciate subito!

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.