BLOG

Quanta acqua si deve bere al giorno in estate?

Bere in estate. Sì, ma quanto?

Non si può affermare che l'estate sia arrivata fino a quando i telegiornali nostrani non iniziano a trasmettere il solito servizio, riciclato da edizioni vecchie ormai di anni, che annuncia temperature record e cerca di spiegare agli italiani quanta acqua dovrebbero bere per evitare gli effetti dannosi della calura estiva.
Alcuni di questi servizi non si limitano a riciclare il messaggio, ma riutilizzano sempre le stesse immagini!

Immancabili i bambini che sguazzano nelle fontane in strada o le persone anziane (alcune magari passate all'Aldilà nel frattempo) che si rinfrescano con i ventagli o bagnandosi la testa.

Eppure, nonostante la comicità che spesso denota i nostri mezzi di informazione, il tema è abbastanza serio.
Ogni estate, purtroppo, molte persone (anziani, in particolare) cadono vittime del caldo record, oppure sono colpite da colpi di calore.
Tutto ciò potrebbe essere evitato con una corretta informazione e un po' di attenzione in più, eppure sono in molti ad ignorare delle regole basilari che consentono di proteggersi dal caldo e dalla disidratazione.


estate_studioaperto


Quanta acqua si deve bere, al giorno, in estate?

La risposta è: almeno 10 bicchieri, equivalenti a circa 2,5 litri d'acqua al giorno. Chiaramente il fabbisogno giornaliero varia da persona a persona e, altrettanto chiaramente, anche la stessa persona può avere bisogno di più o meno acqua a seconda dell'attività e dell'alimentazione.
Chi mangia, ad esempio, grandi quantità di frutta e verdura (in particolare angurie, ricchissime d'acqua) non ha bisogno di arrivare per forza ad 8 bicchieri al giorno.

Tra il mangiare frutta o il bere più acqua il consiglio è di preferire la frutta. Per quale ragione? Fondamentalmente perché la frutta non contiene solo acqua, ma anche sali minerali e zuccheri semplici, altamente digeribili.
Per questa ragione si tratta dell'alimento ideale d'estate, perché rinfresca e fornisce energie senza però appesantire.


Non bere troppa acqua

Bere tanta, troppa acqua, ha, al contrario, un rischio: può "depurare" l'organismo dai suoi sali minerali, avendo degli effetti negativi sulla salute (stanchezza, gambe pesanti, mal di testa, ecc.), oltre a rallentare la digestione e aumentare la pressione arteriosa.


Quando bere?

Non solo quando si ha sete! L'ideale sarebbe bere durante tutto il giorno e ad intervalli regolari, questo perché il nostro organismo è programmato per farci sentire la sensazione di sete quando già abbiamo una carenza d'acqua.
Una buona abitudine è quella di bere un paio di bicchieri d'acqua al mattino, appena svegli. Ciò aiuta il nostro apparato digerente a funzionare al meglio fin da subito, regolarizzandolo e agendo contro la stitichezza.

In alcune persone, tra l'altro, il riflesso della sete non funziona molto bene, in particolare nei bambini, nei diabetici e nelle persone anziane. Bisogna, quindi, prestare particolare attenzione ai propri figli e parenti anziani durante la bella stagione, perché sono i soggetti che più facilmente possono soffrire gli effetti del caldo.
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito