BLOG

Le tendenze da portare nel 2018

Sei pronto ad innovare i tuoi canali e le tue pagine social?
Si sa che le tendenze dei social media cambiano molto spesso, e noi addetti ai lavori dobbiamo stare al passo.

È stata redatta, dai guru dei social media,  una piccola guida con alcuni consigli utili da tenere in considerazione nella progettazione dei piani editoriali del nuovo anno.

1) Incrementare i contenuti validi
Sempre più spesso i social media sono usati come strumento di condivisione delle notizie. Sono tante, e di molteplice natura e soprattutto alcune sono inutili. Non piace a nessuno perder tempo a leggere informazioni prive di contenuto, per questo sarebbe meglio, e anche gratificante per il social media in questione, dare spazio e approfondire tematiche che siano rilevanti.

2) Non sovrapporre i canali social
Snapchat e Instagram Stories sono i due canali che garantiscono una reach e un engagement molto alto. Data questa premessa molto utile per i brand e per gli esperti del marketing, ma non sufficiente per “fidelizzare” e ampliare i follower. Infatti è bene separare i due social, in quanto Snapchat è molto usato tra i giovanissimi. Presa consapevolezza di quanto e designato il proprio target di riferimento si può iniziare a condividere le stories.

3) Ascoltare i social
Studiare i propri competitor è cosa buona e giusta, ma non sufficiente. Non basta osservare infatti cosa fanno e quale strategia utilizzano i nostri “avversari” sui social, ma è importante per distinguersi dare attenzione alle mention e al monitoraggio. Così è possibile capire quale sia la brand reputation dell’azienda in cui lavoriamo.

4) Usare i video
Oggi i video sono molto usati perché generano un buon engagement e danno risultati positivi usati in una campagna di social media marketing. Si pensi che attualmente, oltre 200 milioni di persone utilizzano Instagram Stories, avendo questo solo un anno di vita. Dimostrazione che nel nuovo anno i video saranno un elemento indispensabile per la comunicazione sui social.

5) Facebook e il mobile
Sebbene FB non sia nata per un uso da mobile, il cambiamento degli stili di vita degli utenti ha influito anche sulla sua modalità di utilizzo. È stato stimato che entro il 2020 oltre il 59% degli americani utilizzerà la piattaforma solo da mobile. Vien da sé che ottimizzare il social per i mobile porterà anche le aziende a studiare le strategie di marketing per dispostivi più piccoli del pc.

6) Investire negli influencer marketing
North Face, Hubspot e Rolex si avvalgono di strategie di influencer marketing basate sui social media per migliorare l’engagement, scelta che porta loro molto successo. Infatti, investire in questa strategia porterà il brand a comunicare con una fetta di utenti che sono poco ricettivi alla comunicazione “standard”.

E voi cosa ne pensate?
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito