BLOG

Facebook Ads: max 20% di testo nelle immagini. Il limite è stato rimosso?

Tutti quelli che utilizzano il servizio Facebook Ads si sono ritrovati almeno una volta a vedersi rifiutata una sponsorizzazione, soprattutto perché le campagne con una foto in cui il testo era superiore al 20% dell'immagine non venivano accettate.

Adesso possiamo dire con certezza che questa regola non esiste più e che il limite del 20% è stato finalmente rimosso.

Per questo motivo, si pensa che gli inserzionisti potranno sentirsi più liberi durante la creazione di un'immagine con testo da sponsorizzare, ma in realtà non è proprio così.
A questo proposito, ecco tutti i dettagli del nuovo sistema di valutazione, che vi consentiranno di capire come comportarvi e anche cosa è cambiato nello specifico.
Attualmente, sembra che lo staff di Facebook Ads sia propenso a dare l'approvazione a tutte le immagini dove il testo non si sovrappone sul logo dell'azienda, lasciando quindi all'inserzionista tutto lo spazio per scrivere il suo messaggio pubblicitario.

Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica.
Infatti lo staff del social network darà un'ulteriore valutazione, che potrà essere "Ok", "Low", "Medium" e "High".
Quando un'immagine viene classificata come "Ok", vuol dire che secondo Facebook ha tutte le carte in regola per essere visualizzata da un maggior numero di persone e che il testo è a dir poco perfetto in quanto a percentuale. Quando viene valutata "Low", significa che presenta poco testo, con "Medium" vengono indicate quelle che superano il non più esistente limite del 20%; e quelle "High" presentano una percentuale di testo ancora più elevata.

facebook_limite_testo?


Quindi cosa succede esattamente? Accade che l'immagine viene accettata in ogni caso, anche se supera il vecchio limite, ma Facebook non specifica se e quando l'immagine potrebbe essere bloccata in un secondo momento (anche dopo l'approvazione dell'inserzione) oppure no.

Tuttavia, sappiate che il social di Mark Zuckerberg ha trovato comunque il modo di penalizzare queste immagini: limitandone la visibilità e la copertura.
In poche parole, secondo le nuove regole, le immagini che hanno troppo o troppo poco testo, non catturano l'attenzione dell'utente e per questo viene limitata la loro visibilità.
Le uniche foto che si salvano da questa penalizzazione sono quelle valutate "Ok". Le altre sono tutte soggette a limitazioni, che variano, aumentano o diminuiscono in base alla percentuale di testo sull'immagine.

Questo è il nuovo sistema di Facebook Ads che non è proprio migliorato come potrebbe sembrare: gli inserzionisti potranno anche avere più libertà, ma devono stare comunque attenti a non "sgarrare" se non vogliono perdere del potenziale pubblico.
Nonostante siano stati resi noti questi cambiamenti, ancora non si sa esattamente quanto verranno limitate le coperture delle immagini valutate "Low", "Medium" e "High".
Inoltre, non sappiamo ancora in che eventualità quelle con la percentuale di testo più alta rischiano il blocco dell'inserzione.
Pare infatti che Facebook voglia aggiornarci un po' alla volta, in maniera tale da capire se il nuovo sistema può andar bene e se ci sono delle ulteriori modifiche da fare. 

Continueremo a seguire gli aggiornamenti, ma dobbiamo affermare che questo nuovo sistema di valutazione non è così tanto vantaggioso. Non ci mancherà forse il vecchio limite del 20%?
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito