BLOG

EXPO 2015: i segreti del marchio universale



Come nasce il logo EXPO 2015?

Significato del marchio che ci rappresenterà all'esposizione universale universale

 

I tre colori primari si incontrano: il giallo, il blu e il magenta. Quattro lettere (EXPO) e quattro cifre (2015) che si sovrappongono realizzando un unico segno  visivo dove gli effetti cromatici s’intrecciano in una forma originale e inedita. 


logo expo 2015

 

Il logo di Expo Milano 2015 nasce nel 2011 da un concorso che ha coinvolto quasi 710 studenti e neolaureati delle scuole di design e arti, architettura, moda, disegno industriale e grafica pubblicitaria. Il logo vincitore, opera di Andrea Puppa, vuole rappresentare un segno di luce e di vita in cui tante energie si incontrano e si moltiplicano.



giochi grafici e cromatici expo 2015
 

L'idea prende origine dal celebre Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci, simbolo della cultura rinascimentale, che è inscritto all’interno del cerchio e del quadrato. 

origine idea logo expo 2015
 

Come nel celebre disegno di Leonardo, l’Esposizione Universale di Milano pone l’Uomo al centro del Pianeta e delle sue dinamiche, al centro dei pensieri e della conoscenza dell’universo.

 

E' questo un segno in grado di contraddistinguere Expo Milano 2015 dalle Esposizioni del passato e di rappresentare graficamente i valori e la qualità di un’Esposizione Universale che nasce soprattutto per dare un contributo concreto e significativo alle analisi e alle riflessioni sullo sviluppo del Pianeta e sul futuro dell’Uomo.

 

 

Il concept 

Il logo offre diversi livelli di lettura. Composto di forme e colori primari, è il punto di partenza, grazie alla sua semplicità, di una moltitudine di varianti, Proprio come nella nutrizione, dove gli elementi primari generano una infinita possibilità di combinazioni e percezioni diverse. È un logo dalla natura viva, un segno di luce, dove ogni colore ha la sua energia che si compone, riverbera e moltiplica nelle altre. Allo stesso modo Expo Milano 2015 rappresenta un momento per condividere tanti, variegati saperi e generare così una nuova energia vitale.



Il font

Il carattere tipografico scelto per le parti verbali del logo (dal pay-off alla data) è il Museo Sans di Jos Buivenga, font di successo proprio per la sua pulizia formale e il suo aspetto contemporaneo. Il Museo Sans è un carattere geometrico forte, con un basso contrasto e particolarmente versatile.E' un segno chiaro, efficace e lineare.



L'apertura dell'esposizione è alle porte e siamo tutti in attesa di scoprire, sotto il segno di questa nuova immagine, quali risultati darà il nostro EXPO milanese.

Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito