BLOG

Cose da sapere per vendere online

Cose da sapere per vendere online

La più conosciuta piattaforma di vendita privata e professionale è sicuramente eBay, ma da tempo anche su Amazon è possibile non soltanto acquistare, ma anche vendere, con la garanzia e la sicurezza di avere a che fare, in entrambi i casi, con due tra i più importanti marketplace del mondo.

Entrambi i portali offrono la possibilità di vendere senza compiere grandi investimenti, anzi, rappresentano un ottimo modo per iniziare ad avventurarsi nel commercio elettronico, capendo come variano le dinamiche relative ai prezzi e come si svolge quello che viene definito e-commerce.


Quanto costa vendere su Amazon ed eBay

Il consiglio iniziale è quello di approcciarsi a tale mondo con vendite occasionali. Amazon offre un Piano di Vendita Individuale.
Anche con eBay c'è un Piano per nuovi venditori Non Professionali.

Più costose sono le ipotesi in cui si decida di sviluppare un vero e proprio business online a livello professionale, avere quindi il proprio negozio online.

Come vendere su Amazon ed eBay

Prima di iniziare a vendere è bene scoprire un po' i portali Amazon ed eBay con l'occhio del venditore: capire se sono presenti oggetti simili a quello che si vogliono proporre in vendita, valutare i prezzi indicati dagli altri utenti e cercare di intuire se un prezzo fisso può esser migliore di un'asta o di una proposta di acquisto.
Queste ultime due soluzioni sono offerte da eBay e lasciano un po' più di libertà di scelta sia all'acquirente che al venditore.
Bisogna considerare che all'inizio non si hanno recensioni e la gente solitamente tende ad affidarsi a venditori che hanno un buon "pedigree", cioè buone valutazioni da parte degli acquirenti.
Per sopperire a questo, nella fase iniziale è buona cosa non proporsi con prezzi troppo elevati per evitare che potenziali clienti si allontanino ulteriormente dal profilo.
Un prezzo più basso è un modo per attrarre a sè gli acquirenti, suscitando interesse nonostante non si abbiano recensioni: la fiducia va conquistata.


meglio-amazon-o-ebay



Meglio Amazon o eBay?

Amazon consente automaticamente di proporsi nei cinque migliori marketplace europei: Gran Bretagna, Germania, Spagna, Francia e Italia.
È utile quindi decidere se si vuole vendere anche in queste nazioni, informandosi preventivamente sui mezzi di spedizione e sulle spese, con la possibilità anche di sfruttare i vantaggi della logistica Amazon.
Proprio Amazon è consigliabile soprattutto se si ha una propria linea prodotti e si vogliono incrementare le vendite, proponendo al mondo un bene ad un determinato prezzo, secondo una modalità piuttosto standardizzata, anche nelle fotografie.

Chi invece preferisce un'asta online oppure vendere qualcosa considerando anche l'ipotesi di ricevere una proposta di acquisto, troverà più indicato eBay.
La possibilità che tale portale offre è maggiore in termini di opzioni di vendita e in materia fotografica.
Infatti eBay prevede la possibilità di inserire le proprie fotografie dell'oggetto in questione.


Prima di iniziare a vendere sia su Amazon che su eBay è fondamentale sincerarsi di avere a disposizione una linea internet efficiente e perfettamente funzionante.
Nel commercio online il tempismo delle risposte e delle transazioni risulta essere fondamentale e determinante, soprattutto se si sceglie di sviluppare un vero e proprio business.
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito