BLOG

Come fare video per Facebook

La comunicazione digitale passa anche dal video, anzi è proprio grazie all'utilizzo di video che si possono aumentare a dismisura i like e le visualizzazioni.

Video su Facebook

Grazie ai social network pubblicare e condividere video non è mai stato così semplice.
Raggiungere un vastissimo pubblico è semplice ed immediato, ma per realizzare video efficaci e di qualità da pubblicare su Facebook bisogna conoscere alcuni segreti.

La società Ebuzzing, specializzata in video pubblicitari di grande successo, ha come motto: "Content is King, distribution is Queen".
Tradotto significa "Il contenuto è Re, la condivisione Regina", ma un video deve comunque essere di qualità perché desti interesse negli utenti.
 

Come realizzare video di qualità

Il video da pubblicare su Facebook dovrà essere necessariamente di buona qualità.
Anche gli smartphone permettono di realizzare video dalla grande qualità visiva, quindi non è necessario munirsi di particolari strumenti da videomaker.

Le regole base per una buona qualità sono: la risoluzione, la messa a fuoco, la luce, il suono di sottofondo ed immagini ferme.

La risoluzione è meglio sia abbastanza alta, ma anche standard può andare bene. Se realizzerete un video dal pc destinato a Facebook, troverete già delle impostazioni prestabilite di salvataggio, adatte appunto alla pubblicazione sui social.

La messa a fuoco è fondamentale: un video sfocato non piace a nessuno. Grazie alle impostazioni istintive di ogni dispositivo atto a filmare sarà semplice mettere a fuoco.

La luce permette di riprendere in modo nitido, mentre le riprese al buio devono essere supportate da un'illuminazione di supporto adatta.

Il suono di sottofondo, il brusio o il vento disturbano e spesso coprono i dialoghi di un video. Anche per questo esistono specifiche impostazioni di ripresa, sia sugli smartphone che su videocamere e fotocamere. In alternativa potrete passare poi il video sul pc e, tramite appositi programmi, come Movie Maker o I Movie, aggiustare e regolare i livelli audio.
Le immagini devono essere ferme: da evitare il più possibile "la mano tremolante" durante la fase di ripresa. Potrete aiutarvi con appositi treppiedi che si trovano anche a pochi euro, oppure usare aste da selfie e simili se filmerete con lo smartphone.


Il contenuto di qualità per i video

Il contenuto di un video è fondamentale, affinché venga condiviso e quindi piaccia agli utenti di Facebook.
I più apprezzati sono i video divertenti, le storie vere e i video in cui si fa leva sui desideri degli utenti. Quando l'utente si identifica nei personaggi dei video, è più facile che li condivida. Il coinvolgimento è tutto, quindi usate la parte emotiva, destate sentimenti ed emozioni: coinvolgete.

video-su-facebook?

 

Video su Facebook: non fate spam

Avete realizzato un video che non vedete l'ora di mostrare a tutti? Bene, ma ora fate attenzione: niente spam.
Non cadete nell'errore di inviare selvaggiamente a tutti i vostri contatti il vostro video, evitate di taggare chiunque. Lo spam non coinvolge e non contribuisce ad aumentare le visualizzazioni.
Spesso ci vuole un po' di tempo perché un post, o un video in questo caso, prendano piede e diventino virali.
Abbiate quindi pazienza; condividete il giusto, ma senza esagerare.

I primi 5 secondi

Secondo alcune statistiche i primi 5 secondi di un video sono decisivi: in questo lasso di tempo l'utente decide se continuare la visione o scollegarsi.
Quindi utilizzare al meglio i primi secondi di video vi assicurerà, se non le condivisioni su Facebook, almeno la visione totalitaria del vostro prodotto.
 

Durata dei video su Facebook

La durata del video è un altro punto focale per il suo successo.
Specialmente sui social network come Facebook, gli utenti non amano guardare video troppo lunghi e lo stesso vale per i testi ed i post.
La durata media da prediligere è di circa 3 minuti, (alla Montemagno, tanto per intenderci), ma se riuscirete a concentrare tutto ancora in meno tempo, avrete maggiori chance di successo.

La musica

La musica presente nel video è fondamentale per il suo successo.
L'utilizzo di una base conosciuta o di un tormentone potrebbe coinvolgere maggiormente gli utenti. Attenzione alla qualità della base musicale: deve essere impeccabile e "pulita". Se invece non è prevista una base ma solo dialoghi, o sottofondo della natura, del mare ad esempio, assicuratevi che la registrazione sia di qualità.
Potrete poi passare il video al pc ed utilizzare i programmi idonei per regolare i parametri audio.
 

Movie Maker o iMovie?

Le modalità di ripresa sono fondamentali per la qualità del vostro video, ma per apporre migliorie varie si può ricorrere ad appositi programmi per pc.
Movie Maker è il programma di Windows, spesso in dotazione, per la creazione di video appunto.
La risposta Apple invece è iMovie.
Entrambi sono ottimi e possono aiutare a creare video davvero di qualità superiore. Movie Maker è forse più semplice da utilizzare, mentre iMovie ha funzioni adatte anche a dei professionisti, non tutte intuitive al primo utilizzo. Esistono comunque molte alternative a questi due programmi, alcune gratuite ed altre a pagamento.
Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito