Warning: copy(https://www.salto.bz/sites/salto.bz/files/styles/s2_0-960x540/public/media/image/vittoria_0.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /srv/web/abcinteractive.it/www/htdocs/amp.php on line 83

Warning: chmod(): No such file or directory in /srv/web/abcinteractive.it/www/htdocs/amp.php on line 84

Linguaggio del Corpo: differenze tra culture

La comunicazione non riguarda soltanto la sfera verbale, ma comprende anche il linguaggio del corpo, ossia i gesti, lo sguardo, lo spazio vitale, o prossemico, che a volte possono essere molto più eloquenti delle parole.

Conoscere il significato dei gesti nelle diverse culture può risultare molto utile per evitare di venire fraintesi o di risultare offensivi.


Ecco perché abbiamo deciso di stilare un elenco delle 10 differenze culturali che riguardano il linguaggio del corpo.


1. Lo spazio vitale
La distanza in base a cui tendiamo a regolare i rapporti interpersonali si chiama "Spazio Vitale" e può essere immaginata come una bolla che ci circonda e che non vogliamo sia violata.
La grandezza di tale bolla varia a seconda delle culture: gli arabi, ad esempio, si mantengono ad una distanza inferiore rispetto a noi europei, che ci sentiamo a nostro agio a distanza di braccio.


2. L'ascensore
Interessante notare la differenza con cui si dispongono le persone in ascensore: gli europei, ad esempio, tendono a posizionarsi "a cerchio" con la schiena addossata alle pareti, mentre i nord-americani, come si vede nei film, si mettono in fila con il volto rivolto verso la porta.


3. Ok
Il classico gesto che facciamo con la mano per dire "ok", in altre culture ha tutt'altro significato.
In Turchia, ad esempio, vuol dire "omosessuale", mentre in Messico o in Brasile ha un'accezione volgare, simile al gesto del dito medio.


4. V come Vittoria
Il segno della V fatto con il dito indice e medio alzati significa vittoria se il dorso della mano è rivolto verso chi fa il gesto, mentre se è rivolto verso l'interlocutore è un segno di spregio.
Il segno risale al periodo in cui i soldati francesi mozzavano le due dita agli arcieri inglesi catturati, in modo che non potessero più tirare frecce.





5. Pollice su
Nella nostra cultura mostrare il pollice verso l'alto indica approvazione oppure fare l'autostop, e lo stesso vale in Russia e in Gran Bretagna, ma in altri Paesi, come l'Iran, ha un significato simile al nostro dito medio alzato.


6. Le corna
Il classico cenno delle corna che in Italia, Spagna e in Sud America significa che il tuo partner ti è infedele, in America è usato dai rocker con il significato di "Love" o "Rock on", ovvero facciamo rock!
Nelle Filippine il gesto delle corna vuol dire "Ti amo".


7. Mano aperta verso l'esterno
La mano con le dita estese e il palmo rivolto verso l'interlocutore che in molte culture, compresa la nostra, significa "Stop", in Grecia è un vero e proprio insulto, equivalente a dire "Mangia la mia m...". Deriva dall'usanza nelle carceri di gettare in faccia a qualcuno escrementi.


8. Che vuoi?
Il tipico gesto italiano consistente nell'unire le dita, oscillando la mano, a intendere "Che vuoi?", in Spagna significa "Mangiamo?" mentre in Egitto viene usato per dire che servirà soltanto un minuto.


9. Pollice nel pugno
L'affettuoso gesto con cui gli adulti mimano l'atto di appropriarsi del naso di un bambino, diffuso in Europa tanto quanto nel nord America, in Turchia ha un'accezione oscena.


10. Vieni qui
Il cenno della mano con cui in Italia indichiamo ad una persona di avvicinarsi, nel sud-est asiatico può essere interpretato come un'offesa, poiché di solito è rivolto ai cani.
Per dire "vieni qui" bisogna rivolgere il palmo della mano verso il basso e muovere le dita in aria, similmente al gesto che usiamo noi per dire "allontanati".
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più.