Rieccoci con la nostra miniguida alla creazione di una strategia social media vincente. La scorsa settimana abbiamo individuato i 5 elementi fondamentali per iniziare:

Se ci siamo impegnati a sufficienza nelle analisi di cui sopra avremo in mano dell'ottimo materiale per iniziare! Di sicuro avremo tutte le informazioni necessarie per mettere in piedi una strategia social vincente.

Abbiamo accennato, nello scorso articolo, all'importanza della scelta dei giusti canali. Trattandosi di Social Media è evidente che il ragionamento deve focalizzarsi su quale (o quali) social media andare a utilizzare. Non bisogna sottovalutare questo aspetto. Ogni social è un mondo a sé, con le proprie regole, strumenti e utenti. È quindi ovvio che in base a ciò che vogliamo comunicare,e, soprattutto, in base a come lo vogliamo comunicare, dovremo scegliere il social più adatto. 

Nello schema seguente ho immaginato di voler dire al mondo di aver preparato una torta molto buona. Come potrei comunicare lo stesso messaggio sui diversi social?



Virare la propria comunicazione il base allo strumento e, di conseguenza, in base al target, è quindi una scelta obbligata. Ricordiamoci sempre che le persone utilizzano i social per collegarsi, comunicare condividere con altri esseri umani: proviamo ad abbattere le barriere e mostriamoci come realmente siamo. Non mascheriamoci dietro stereotipi “acchiappa like“, facciamo conoscere le persone (vere) che lavorano e vivono dietro al (nostro) brand.

Ripeterò allo sfinimento che i social non sono e non vanno usati come una vetrina di prodotti e servizi: non sono un ecommerce! Basta continuare a invitare fan, amici e follower ad acquistare i nostri prodotti unici e meravigliosi! Ci provano già tutti gli altri a farlo!
Proponiamo qualcosa di diverso: avviciniamoci al consumatore, pargliamoli, facciamolo divertire, senza secondi fini. Questo significa creare relazioni, comunicare, instaurare un legame: esattamente quel legame tra persone di tutti i social si fanno ambasciatori. In pratica va cambiata la mentalità tradizionale del "Cosa possiamo venderti?" in qualcosa di più vicino al "Cosa possiamo fare per aiutarti?".

Per comprendere se stiamo facendo un buon lavoro, ovvero se i post pubblicati rispondono a quanto appena scritto, proviamo a fare un piccolo esercizio:

Se non siamo in grado di rispondere rapidamente a queste domande bisogna evidentemente cambiare qualcosa nelle nostra strategia.

Nella prossima puntata analizzeremo gli errori più comuni delle campagne social media.  Buoni post a tutti! 

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più.