Perché ci è piaciuto Oceania, il nuovo film Disney

Dal 22 dicembre è disponibile nelle sale italiane il nuovo film natalizio della Disney: Oceania.

Dopo Zootropolis, ecco una nuova produzione Disney distribuita nel 2016.

Il nuovo film è ambientato in una Polinesia in cui i pesci cominciano a scarseggiare e bisogna cominciare a migrare per procurarsi cibo.

La protagonista è Vaiana, la sedicenne figlia del capo del villaggio.
È differente dalla classica principessa Disney, che è sempre alla ricerca del proprio principe.

Incarna una ragazza attenta ai problemi ambientali, tenace e coraggiosa, che tenta disperatamente e attraverso molte avventure di salvare la propria isola e il proprio villaggio.

Nel suo viaggio sarà accompagnata da un piccolo animaletto e dal semidio Maui, vero e proprio co-protagonista del film con il suo carattere esibizionista e egocentrico, ma anche spumeggiante ed ironico.




I personaggi ben definiti e anticonvenzionali ci accompagnano in un’ avventura davvero bella con il loro coraggio e la loro ironia.

Tra i diversi livelli di lettura c'è anche quello del viaggio di Vaiana, che è anche il viaggio interiore di un'adolescente verso l'età adulta.

Piace molto anche il riferimento continuo, e a tratti quasi documentaristico, della cultura Maori.

Piace meno la resa del volto di Vaiana, ancora troppo vicina ai canoni di bellezza occidentali.
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più.