Marketing con WhatsApp

Menu

Marketing con WhatsApp

Torna alle news
26/05/2016
Whatsapp, Marketing, Web marketing

Le aziende che vogliono pubblicizzare i loro prodotti e servizi in modo innovativo e avanzato rispetto agli usuali modelli pubblicitari possono oggi sperimentare l’uso di WhatsApp.

Non si tratta di sponsorizzazioni tradizionali come spesso si vedono nei siti internet e sui social nerwork, ma di un escamotage discreto che permetterebbe alle aziende un notevole valore aggiunto.

Siccome uno dei punti di forza di WhatsApp è quello di non tediare i suoi utilizzatori con pubblicità e annunci fastidiosi, se si tentasse di utilizzare l’applicazione a fini di lucro probabilmente si verrebbe segnalati e bloccati da qualche utente all’istante.

Inoltre, essendo WhatsApp ancora disponibile solamente per cellulari, non sviluppa API per integrare il servizio in applicazioni di terze parti, il ciò significa che non possono arrivare inserzioni commerciali esterne.
Questi due elementi costituiscono il motivo per il quale fare advertising su WhatsApp è ancora praticamente impossibile.

Ma c’è un modo, ancora poco conosciuto e sfruttato, che permette di pubblicizzare, in maniera discreta, sull’App in questione i “messaggi personalizzati”.
Tramite WhatsApp Web, infatti, è possibile collegare uno smartphone Android al computer, vedere tutti i messaggi e rispondere dallo schermo del pc; è dunque possibile creare database coi numeri dei clienti, qualora se ne disponesse, e mettere in questo modo in atto sistemi di assistenza e di consulenza studiati appositamente per loro.
Questo database rappresenta dunque una grande risorsa e, anche se non è possibile inviare pubblicità diretta, si potrà comunque avere un contatto ravvicinato con i clienti e si potranno eseguire dei sondaggi per migliorare il servizio reso.
È molto probabile che i clienti, sentendosi considerati, rispondano ai messaggi consentendo alle aziende la loro fidelizzazione e di realizzare gratuitamente anche studi di mercato finalizzati al miglioramento continuo.

Si è ottenuta così una buona forma di marketing senza violare le regole base che WhatsApp impone.

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.