In tutto il mondo l’albero di Natale è un must irrinunciabile per le Feste di fine anno e, in alcuni casi, la creatività di chi lo ha allestito è riuscita a far dialogare la tradizione con l’innovazione.

Il più controverso, forse perché veramente troppo privo di calore, è l’albero di Natale completamente elettronico eretto nella Grand’Place di Bruxelles. Niente profumo d’abete, palline colorate e festoni, ma solo una struttura d’acciaio rivestita con pannelli di legno verde e illuminata con proiezioni video e flash di luci.



A Zurigo, l'albero di Natale vivente fa spuntare tra le fronde di festoni d'abete le testoline di un coro di bambini.



In Germania, nella piazza principale di Erfurt, il tradizionale mercatino natalizio è dominato da un albero di Natale che, privo di fili elettrici e di luci artificiali, affida la propria magia esclusivamente a candele di cera illuminate dal calore delle fiamme vere.



A Gubbio, sulla montagna alle spalle di questo splendido borgo, migliaia di luminarie sono state sistemate in modo da creare, una volta accese, l’enorme sagoma di un albero di Natale.



Alle porte del 2017, la tradizione del Natale si rinnova nell'albero!
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più.