La Digiwomen

Menu

Le donne e il digitale

Torna alle news
02/10/2017
Tecnologie

La Digiwomen la classifica italiana delle donne più influenti nel mondo digitale.

Ogni anno vengono redatte le classifiche delle persone più influenti di varie categorie, ed è stata fatta anche per le donne italiane più importanti nel digitale.
Si tratta di 15 eccellenze a cui ispirarsi.
Non è un elenco gerarchico, bensì 15 modelli a cui fare riferimento per chi volesse intraprendere una carriera nel digitale.

I loro profili sono abbastanza eterogenei, ma tutte apportano un grande contributo di innovazione, trasformazione e flessibilità alle aziende “rendendole” più smart in risposta al mercato e alle esigenze dei tempi che cambiano.

Le eccellenze del nostro Bel Paese hanno i seguenti nomi:
1) Gaia Franceschini Beghini di 33 anni - Head of digital, e-commerce, CRM di Moleskine - è riuscita a rilanciare il marchio unendo il digitale con l’origine del brand. Questa continua trasformazione ha rilanciato l’azienda sulla comunicazione digitale.

2) Barbara Caputo, 42 anni - ingegnere informatico - è al capo del gruppo “Visual and Multimedial Applied Learning. Un progetto cheta permesso ai robot di apprendere da soli da internet, cosa che le ha conferito il prestigioso riconoscimento Starting Grant.

3) Paola Castellacci, 42 anni - ingegnere e AD di Van Digital - lavora per la trasformazione digitale nella p.a e nelle aziende italiane unendo la comunicazione e il marketing con il design.

4) Chiara Cocchiara, 29 anni - ingegnere aerospaziale - si occupa dello sviluppo di droni per la ricerca e il soccorso per l’uso sia militare che civile.

5) Irene Colzi, 30 anni - blogger - è una delle blogger italiane più famose. Il suo profilo social onta 343 mila follower, ponendosi come una delle maggiori influencer nel ambito digitale e della moda.

6) Maria Rita Costanza, 45 anni - Gruppo Zucchetti - ha creato un distretto tecnologico a Gravina di Puglia, innovando l’economia della sua terra.

7) Letizia Davoli, 47 anni - astrofisica - è riuscita a portare sui social temi da un linguaggio complesso tanto da creare una comunità digitale “Amici di c’è Spazio”.
 
8) Francesca Fedeli, 44 anni - presidente di FightTheStroke.org e fondatrice di mirrorable.org - ha realizzato una video - piattaforma interattiva che dà modo ai genitori di essere attivi nei pregressi dei figli, colpiti da ictus infantile.

9) Filomena Floriana, 46 anni - inventrice - ha realizzato numerosi brevetti validi tanto da essere l’unica italiana ad aver avuto il riconoscimento di Master Inventor.

10) Marta Ghiglioni, 24 anni è esperta in intelligenza artificiale e si occupa dello sviluppo e della valutazione di soluzioni nel campo Fin Tech.

11) Michela Guerra, 43 anni - Regional Head Digital Marketing, Content & Communication presso SAS - ha fuso i linguaggi della comunicazione con la tecnologia, e grazie ad un approccio innovativo ai social media ha portato tematiche complesse al pubblico degli innovatori.

12) Cristina Marcoli, 48 anni - responsabile marketing del Sud Europa, Medio Oriente e Africa per la multinazionale Cisco - ha portato in azienda strategie di innovazione e promozione per il ruolo delle donne in azienda.

13) Flavia Marzano, 63 anni - docente in tecnologia per l’amministrazione pubblica - ha ideato il Master Smart Public Administration. É esperta di comunità virtuali, ideatrice e della rete Wister: Women for intelligente and smart territories.
14) Sonia Peronaci, 50 anni - imprenditrice e blogger - è la fondatrice di Giallo Zafferano. Grazie a lei le ricette sono diventate digitali.

15) Eva Rattti, 33 anni - startupper - è un’astrofisica che ha creato un servizio online, FindYourDoctor, per impedire ai cervelli italiani di fuggire dal Paese. Attraverso questa piattaforma mette in collegamento le aziende con il dottore di ricerca con il profilo più congruo alle proprie esigenze.

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.