BLOG

Bonus Pubblicità 2018

Il bonus pubblicità è una nuova agevolazione fiscale contenuta nella Legge di Stabilità 2018, grazie alla quale vengono sostenute le aziende nei loro investimenti in campagne pubblicitarie.

Il governo ha previsto uno stanziamento di 62,5 milioni di Euro per l’anno 2018 per un beneficio che potrà essere fruito come credito d’imposta.
Gli investimenti saranno così suddivisi:

  • 50 milioni per gli investimenti riguardanti la stampa, inclusa quella online
  • 12,5 milioni per gli investimenti riguardanti le emittenti radio televisive

Entro fine aprile dovrebbero essere pubblicate le linee guida definitive del MISE.

Come e chi può usufruirne?

Possono usufruire di questo beneficio tutti i professionisti, i lavoratori autonomi, i titolari di partita IVA e le imprese di qualsiasi natura giuridica.
Gli investimenti pubblicitari potranno essere agevolati solo se sono incrementali,
ossia superiori per almeno l’1% rispetto agli importi investiti in pubblicità l’anno precedente.

La domanda per usufruire del credito d’imposta potrà essere inoltrata solo per via telematica al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri (è previsto l‘utilizzo dell’F24 telematico).

È possibile presentare domanda per usufruire delle agevolazioni in caso di acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali su:

  • giornali quotidiani e periodici, nazionali, locali e on-line
  • emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali

Sono esclusi gli investimenti per acquisto di spazi pubblicitari per: televendite, pronostici, giochi, scommesse con vincite di denaro, messaggeria vocale e chat-line.

Come funziona?

Diventano detraibili le spese sostenute per l’acquisto di :

  • campagne pubblicitarie televisive e radiofoniche sia su emittenti locali che nazionali 
  • campagne pubblicitarie e acquisto spazi su tutti i quotidiani e magazine cartacei
  • campagne pubblicitarie e acquisto spazi sulle testate giornalistiche online

Il bonus previsto dalla Manovra Correttiva, secondo quanto disposto nell’articolo 57 -bis del Decreto Legge 50/2017, prevede una detrazione del 75% per tutte le categorie sopracitate che salirà al 90% per le start up, le mini imprese e le PMI innovative. Oltre ad agevolare  gli investimenti pubblicitari per l’anno 2018, la normativa prevede inoltre la possibilità di portate in detrazione anche le spese sostenute nella seconda parte del 2017 e precisamente dal 24 giugno al 31 dicembre del corrente anno.

Qualora l’ammontare dei benefici richiesti superi gli stanziamenti disponibili potrà essere riconosciuta una cifra inferiore rispetto a quella spettante. Gli investimenti infatti verranno equamente ripartiti fra tutti gli aventi diritto.

Per visionare il decreto legge sulla Gazzetta Ufficiale, scorrere sulla colonna sinistra, cliccare e consultare l’art. 57 -bis http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/06/23/17A04320/sg

Il dipartimento mette inoltre a disposizione un indirizzo mail per quesiti pertinenti: segreteriacapodie@governo.it

Condividi l'articolo:
Hai delle domande o vuoi contattarci?
Privacy Policy
 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
Non ci presentiamo? :(
Contattaci subito