Menu

Articoli da prima pagina: accettasi consigli!!!

Torna alle news
03/06/2015
Web, Web design, Web marketing, SEO

Come scrivere articoli ottimizzati sul tuo blog?



Sapere come scrivere articoli ottimizzati sul tuo blog è fondamentale per renderti visibile sui motori di ricerca e per farti trovare da tutti gli utenti che cercano su Google le informazioni che tu vuoi condividere con la tua nicchia di mercato. Per riuscirci, devi imparare ed applicare almeno 4 tecniche SEO basilari ma efficaci. 

Se vuoi scrivere articoli che raggiungano il primo posto su Google, devi concentrarti su questi 4 aspetti:
scegli le parole chiave
ottimizza il titolo dell’articolo
ottimizza il contenuto dell’articolo
suddividi l’articolo in sezioni e ottimizzane le intestazioni

1. Scegli le parole chiave



La prima cosa che devi fare in ottica SEO quando vuoi scrivere un articolo sul tuo blog è quella di scegliere intorno a quali parole chiave farlo ruotare. In base a ciò che vuoi scrivere nell’articolo e in base alla nicchia su cui stai lavorando con il tuo blog, scegli al massimo 2 parole chiave principali su cui incentrare il contenuto del tuo articolo. Considera poi anche tutte le altre parole chiave correlate che saranno secondarie e complementari e potranno servirti per inserirle nel corpo dell’articolo e nelle intestazioni dei paragrafi.

2. Ottimizza il titolo dell’articolo


Questo è fondamentale! Non devi solo preoccuparti di scrivere un titolo accattivante e che invogli il lettore a leggere ciò che hai scritto. Devi scrivere un titolo che comprenda le parole chiave principali che hai scelto. E’ importantissimo perché Google elenca i risultati proprio in base a quanto il titolo della pagina web è pertinente alle parole chiave che vengono ricercate in quel momento dall’utente.
 

3. Ottimizza il contenuto dell’articolo



Devi ottimizzare anche il contenuto dell’articolo, inserendo al suo interno le parole chiave principali che hai scelto e, all’occorrenza, inserendo anche alcune parole chiave secondarie. Questo è importante per far capire a Google la pertinenza di ciò che hai scritto con le parole chiave ricercate dagli utenti. Non è necessario esagerare con questo tipo di ottimizzazione, anzi potrebbe addirittura essere controproducente e penalizzante.

Se scrivi un articolo di 1.000 parole, preoccupati di inserire ogni parola chiave principale almeno 2 o 3 volte all’interno del corpo dell’articolo. E’ importante anche evidenziare le parole chiave in neretto almeno una volta all’interno dell’articolo, per assegnar loro rilevanza agli occhi di Google.

4. Suddividi l’articolo in sezioni e ottimizzane le intestazioni


Non scrivere mai un unico blocco di testo, sempre uguale, monotono e pesante! Questa regola vale sia per rendere l’articolo visivamente appetibile agli utenti sia per renderlo appetibile ai motori di ricerca. Suddividere l’articolo in più sezioni, ognuna con la sua intestazione, serve per rendere il contenuto più organizzato e fruibile. Ciò rende la pagina web più usabile e la caratteristica dell’usabilità è uno dei fattori che Google prende in considerazione per posizionare i siti all’interno dei propri risultati di ricerca.


Conoscevi queste tecniche per rendere più visibili i tuoi articoli?

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.