Pagina Facebook aziendale. A cosa prestare attenzione.

Menu

6 regole da seguire prima di aprire una pagina Facebook aziendale

Torna alle news
11/04/2016
Facebook, Social media

L'approdo al mondo del web è una condizione necessaria per permettere all'azienda di rimanere competitiva nel suo mercato di riferimento, e per evitare di farsi superare dai competitor che già si sono dotati di tutti gli strumenti digitali necessari allo scopo. In questo senso, aprire una pagina aziendale sui social network più importanti rappresenta un ulteriore passo verso la visibilità sul web, e la possibilità di aumentare traffico e conversioni in acquisto. Fra i tanti social media che animano il mondo della web communication, Facebook è senza dubbio il più diffuso è importante. Di seguito, una guida che espone le 6 regole principali da seguire prima di aprire una pagina Facebook aziendale.

1. Definire l'immagine del proprio brand

Quando si accede al mondo del web, ogni particolare dev'essere curato alla perfezione. Soprattutto se lo scopo è quello di vendere prodotti o servizi ad un'utenza che, sempre più spesso, seleziona con attenzione le aziende cui affidarsi. Da questo punto di vista, l'azienda non può assolutamente permettersi di esordire con una pagina su Facebook senza prima aver chiara la propria mission. Dunque senza aver progettato un online business plan che contempli l'immagine aziendale, il messaggio che il brand intende comunicare ai potenziali clienti, e l'individuazione di un target definito cui rivolgere la propria attività di marketing online. La prima cosa da fare sarà dunque ridisegnare il proprio concept, chiedendosi cosa si aspettano gli utenti dall'azienda, e come anticipare i loro bisogni prima ancora che siano loro stessi a chiederlo.

2. Progettare una grafica accattivante ma coerente

L'impatto che ha la grafica sugli utenti è uno dei motivi per il quale Facebook ha ottenuto un successo comunicativo così vasto sul web. Il noto social network, infatti, permette alle aziende di creare in modo semplice una veste grafica di tutto rispetto: pur non essendo ovviamente paragonabile al web design, l'immagine profilo e l'immagine di copertina sono strumenti in grado di comunicare molto di un'azienda. Per questo motivo, dopo aver definito il proprio brand e aver stabilito il target di riferimento, occorre progettare immagini che siano coerenti con il proprio core business e adeguate alla clientela che l'azienda intende raggiungere. Nello specifico, l'immagine profilo dovrà contenere il logo, mentre la copertina dovrà emozionare il visitatore raccontandogli un prodotto o un servizio, preferibilmente senza la citazione diretta del marchio.

3. Avere una buona base di contenuti

Aprire una pagina Facebook aziendale risulterà del tutto inutile, se non addirittura controproducente, se alle spalle non avrà un sito web contenente contenuti originali e di qualità. Prima di aprire una pagina sul social media, infatti, occorre avere già pronti una serie di articoli e di video da pubblicare al suo interno, così da poter entrare immediatamente in attività.

4. Creare i giusti contenuti con lo storytelling

Anche se negli ultimi mesi hanno preso sempre più piede i video e le gif animate, Facebook rimane un social network sostanzialmente testuale: questo significa che gli articoli hanno un peso molto ampio nell'economia del social media marketing, e devono essere realizzati tenendo conto delle diverse strategie di marketing emozionale, come ad esempio lo storytelling. Raccontare la storia del prodotto o dell'azienda in modo creativo è una delle strategie migliori per avere successo su Facebook.

5. Mantenere costante la propria presenza sulla pagina

Quando si decide di esordire su Facebook, bisogna mettere in conto che un semplice contenuto non basta per riempire la pagina aziendale. L'utente, infatti, si aspetta che un'azienda seria e professionale trasferisca queste sue qualità anche sulla pagina aziendale, condividendo contenuti ogni giorno e mirando sempre ad informare chi li legge, senza per questo fare smaccatamente pubblicità ai propri prodotti o servizi. Inoltre, dimostrarsi attivi significa anche porre quesiti e sondaggi ai propri fan, coinvolgendoli durante la pubblicazione dei contenuti, rispondendo in fretta alle loro domande e stimolandoli in conversazioni costruttive. Una delle priorità da rispettare quando si apre una pagina aziendale, dunque, è la certezza di avere il tempo a disposizione per gestirla in modo presente e continuo.

6. Completare il profilo della pagina aziendale

Prima di rendere pubblica la pagina, l'azienda deve sempre avere cura nel completarne il profilo nel modo più adeguato. Non basta, infatti, avere già pronta una grafica creata ad hoc: una delle priorità è senza dubbio quella di completare il campo in cui si richiedono le informazioni sull'azienda, la tipologia della pagina, e ovviamente i contatti per raggiungere il sito web aziendale, l'e-commerce o il blog. Così facendo, l'utente avrà sempre la possibilità di raccogliere sin da subito tutte le informazioni che desidera.

Metti un like

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.


Invia

Non perderti le nostre news

Privacy Policy
Ho letto e autorizzo l'invio della newsletter.